Insegna Medico

SALUTE E NUTRIZIONE

Secondo il rapporto delle Nazioni Unite “Stato della Sicurezza Alimentare e della Denutrizione nel mondo 2018” sono 821 milioni le persone sul nostro pianeta che soffrono la fame e più di 150 milioni i bambini affetti da un ritardo della crescita legato alla denutrizione

I continenti più colpiti dalla piaga della fame sono l’Africa, dove 256 milioni di persone (circa il 21% della popolazione) non accedono regolarmente al cibo e il Sud America, in cui si assiste a un progressivo deterioramento delle condizioni alimentari: si calcola che nel continente latinoamericano negli ultimi 5 anni la percentuale di popolazione che soffre la fame sia aumentata del 5%..

La denutrizione porta con sé il peggioramento delle condizioni igienico-sanitarie e il conseguente aumento della mortalità, in particolare nella fascia di età prescolare: lo scorso anno più di 500.000 bambini sotto i 5 anni sono morti a causa della fame.

Le missioni salesiane si fanno carico del problema cercando di intervenire secondo due distinte modalità: una risposta rapida alle emergenze e un programma a medio lungo termine affinché le crisi si trasformino in problemi gestibili e superabili.

In molte parrocchie è prassi la distribuzione di pacchi di cibo per le famiglie meno abbienti e la presenza di mense solidali in cui viene assicurato almeno un pasto caldo al giorno.

Anche nelle scuole salesiane viene garantito il cibo ai bambini e ai ragazzi, che in alcuni casi rappresenta l’unica forma di nutrimento della persona nell’arco della giornata.

Vi sono paesi, come ad esempio il Venezuela, in cui si elaborano progetti che cercano di rispondere a vere e proprie crisi alimentari che vedono coinvolte ampie fasce della popolazione.

Il tema della sicurezza alimentare è strettamente legato a quello della salute. Malnutrizione e denutrizione sono i primi indicatori che segnalano le carenze a livello medico e igienico in molte realtà urbane e rurali di troppi paesi.

Nell’ambito della cura della persona i salesiani mettono in campo alcune strategie di lotta all’indigenza e di salvaguardia della salute. Si insegna ad aver rispetto dei luoghi in cui ci si relaziona con gli altri, si cerca di cambiare le abitudini sbagliate, si sensibilizzano le famiglie sul tema dell’igiene personale.

Alle mamme si spiega quale sia la corretta alimentazione per i nascituri, si avviano programmi in cui si insegnano le migliori le prassi per la selezione, la conservazione e la preparazione dei cibi, si pone l’accento sulla fondamentale importanza della purificazione delle acque per uso domestico e alimentare.

Un’altra sfida che si cerca di affrontare è quella della valorizzazione delle piccole produzioni famigliari e comunitarie, in modo che ogni villaggio possa far fronte alla lotta contro la fame rendendosi autosufficiente rispetto al tema dell’accesso al cibo

In ambito sanitario le cliniche e i dispensari medici gestiti dai salesiani rispondono alla crescente richiesta da parte della popolazione di avere garantite le cure mediche necessarie, in paesi in cui il diritto alla salute non viene garantito dalle istituzioni pubbliche.

Il sostegno alle cure mediche implica anche il farsi carico dei costi per i farmaci e i trattamenti, che sono spesso fuori dalla portata delle famiglie a causa dei costi elevati.

Avere a cuore la salute delle persone fa star bene anche chi si prende cura degli altri. Abbi cura di te, sostieni l’opera dei salesiani in ambito sanitario.

PROGETTI IN CORSO

MISSIONI DON BOSCO VALDOCCO ONLUS
Via Maria Ausiliatrice 32
10152 Torino
Tel: 0113990101
mail: info@missionidonbosco.org

ORARI
Lunedì/Sabato 08.00-18.00

COD. FISCALE: 97792970010

Privacy Policy