Madagascar: donare cibo a 70 famiglie e 25 orfani

pasto per ragazzi di strada del Bosco boys

Madagascar: donare cibo a 70 famiglie e 25 orfani

icona area geografica africa

MADAGASCAR - ANTANANARIVO

icona area tematica salute e nutrizione

SALUTE E NUTRIZIONE

AIUTACI A REALIZZARE QUESTO PROGETTO

DONA ORA

Il contesto

Il Madagascar è un paese bellissimo, con una natura che è un unicum sul nostro pianeta per la varietà di piante e animali. Purtroppo è anche uno dei cinque paesi più poveri al mondo, moltissime famiglie vivono con al massimo 4 € al giorno e solo se trovano qualche lavoretto temporaneo da svolgere. In alcune di queste famiglie c’è il problema dell’alcolismo, molto diffuso anche tra le donne.

I problemi specifici della zona in cui si trova la missione salesiana riguardano la mancanza di un’azione sociale pubblica, con interventi di sostegno ed educazione per queste povere famiglie. Si tratta per altro di una triste condizione che viene condivisa anche dal resto del paese. In questo periodo di confinamento che dura già da più di due mesi e che è previsto continuare per un tempo indefinito – visto l’aumento quotidiano dei casi di contagio – le famiglie senza un lavoro fisso sono ancora più in difficoltà perché le norme di igiene e sicurezza sanitarie prevedono distanziamenti e restrizioni a vari livelli. I poveri quindi hanno pochissime possibilità di cavarsela, anche se le autorità hanno provveduto in parte a dare qualche piccolo aiuto.

La missione salesiana

Maison Don Bosco si trova sull’altipiano centrale a circa 1.300 metri di altitudine, alla periferia della capitale Antananarivo. La comunità locale ha circa 28.000 abitanti: oltre ad essere “il dormitorio” di chi lavora nella capitale, vi si trovano famiglie che vivono sbarcando il lunario con piccoli lavori (lavanderia per conto delle famiglie benestanti, lavaggio auto, carico e scarico di merce al mercato…).

Nella comunità salesiana vivono 7 confratelli e 3 di loro sono impegnati a tempo pieno nell’aiuto alle famiglie più povere e disagiate, sostenendole con donazioni di cibo, medicinali o concretamente nella costruzione di piccole case.

La pandemia da COVID-19 sta colpendo un paese già martoriato da dengue e malaria

MADAGASCAR - ANTANANARIVO

MADAGASCAR – ANTANANARIVO

Il progetto

Il progetto prevede la distribuzione di riso, fagioli, sapone e olio due volte alla settimana. Assicurare la sussistenza alle fasce più deboli e senza altre possibilità di aiuto è diventata un’urgenza da affrontare subito, non è più possibile aspettare perché la fame rischia di uccidere più del Covid19.
L’obiettivo principale è quello di poter garantire il minimo necessario per le famiglie più in difficoltà. Ogni nucleo famigliare è provvisto di un quaderno con i dati dei congiunti, che permette ai missionari di regolare gli aiuti e di mantenere un contatto più puntuale con ciascuno dei membri.

La stragrande maggioranza delle famiglie aiutate sono monoparentali, il che significa che si tratta di madri con i loro figli, che vivono in catapecchie o ricoveri di fortuna.I beneficiari di questo progetto sono 70 famiglie e una casa famiglia con circa 25 bambini. Le persone che riceveranno un aiuto concreto saranno circa 500, (310 bambini e donne, 190 ragazzi e uomini).

Esistono però anche i beneficiari indiretti del progetto, cioè i vicini di casa e altri membri della famiglia con cui questo cibo verrà condiviso, perché il povero pur non avendo nulla conosce la ricchezza della solidarietà. La distribuzione dei viveri non richiede una grande struttura organizzativa e tutta la comunità salesiana partecipa alla preparazione dei sacchetti con il necessario da distribuire. Non avendo la missione dei locali per lo stoccaggio della merce, in accordo col grossista i salesiani prelevano il necessario gradualmente presso i suoi magazzini ogni 15 giorni

Il budget

 

Con 15€ 100 saponette potranno essere donate alle famiglie, con 25€ i missionari potranno acquistare una tanica da 20 litri di olio per cucinare, 50€ garantiscono 60 kg di fagioli secchi, con 75 € potranno essere comprati 150 kg di riso. Sono prodotti alimentari di base e sono anche gli unici disponibili per questi poveri. Aiutiamo questa missione salesiana, che non ha grandi mezzi economici, a garantire igiene e cibo a donne bambini e ragazzi per i quali anche i beni di prima necessità sono un lusso irraggiungibile. Grazie per tutto quello che potrai fare insieme a noi per la dignità di queste persone.

 

Codice progetto: 24925

 

 

 

icona area tematica salute e nutrizione

FONDO SALUTE E NUTRIZIONE

Quando abbiamo raggiunto la cifra totale del progetto in corso, ci attiviamo per riempire il salvadanaio che ci permette di affrontare ogni urgenza. Grazie per il tuo aiuto!

Il fondo di Missioni Don Bosco per garantire salute e nutrizione ai bambini e ai giovani dei paesi più svantaggiati è dedicato alla cura dei più piccoli. Per loro, per le mamme in difficoltà che non sanno come sfamare i loro figli, per tutte le situazioni di emergenza alimentare e di scorretta alimentazione in cui le nostre missionarie e i nostri missionari sono presenti per garantire un aiuto. Per la cura di questi bambini, per il diritto a crescere sani e per il sostegno sanitario di tante persone povere noi vogliamo essere in prima linea.

PROGETTI IN CORSO

MISSIONI DON BOSCO VALDOCCO ONLUS
Via Maria Ausiliatrice 32
10152 Torino
Tel: 0113990101
mail: info@missionidonbosco.org

ORARI
Lunedì/Venerdì 08.00-18.00

COD. FISCALE: 97792970010

Privacy Policy