Area tematica Acqua e Ambiente

ACQUA E AMBIENTE

Quando si parla di ambiente le parole che spesso ricorrono sono tutela, prevenzione, salvaguardia, lotta all’inquinamento, risorse rinnovabili e sensibilizzazione. Significa che abbiamo sviluppato la consapevolezza del pericolo che l’umanità corre non salvaguardando la natura, ma soprattutto che in questo senso non si sta facendo abbastanza per salvare noi e il pianeta in cui viviamo.

Da decenni i paesi più sviluppati sono impegnati, più a parole che con i fatti, in strategie di lotta all’impoverimento delle risorse e in politiche di salvaguardia, che però spesso si scontrano con gli interessi dei singoli paesi. Il risultato è che l’umanità sta correndo velocemente verso un punto di non ritorno, raggiunto il quale sarà difficilissimo ritrovare un equilibrio sostenibile tra le risorse ancora a disposizione e le necessità di tutti gli esseri viventi.

I paesi ricchi di materie prime spesso sono anche quelli in cui gli uomini non beneficiano del benessere che da quelle risorse deriva e le loro politiche non considerano prioritario sviluppare una coscienza verde.

I salesiani sono impegnati in progetti che cercano di conciliare il desiderio di rendere autonome le popolazioni locali con il rispetto della natura: in particolare nel campo della formazione agricola cercano di dare vita a progetti sostenibili.

Nelle missioni la tutela dell’ambiente passa attraverso l’insegnamento nelle scuole delle buone prassi sul rispetto della natura, dei luoghi in cui si vive, sviluppando una coscienza critica rispetto all’incidenza che ogni singolo atto personale ha sul suolo che calpestiamo e che ci nutre.

Le risorse idriche sono l’altro lato della medaglia, forse ancora più importante, quando si parla di tutela ambientale.

L’acqua è un bene primario, ancora più del cibo: la beviamo, ci laviamo, manteniamo puliti la nostra persona, gli ambienti domestici e i luoghi in cui ci relazioniamo con gli altri.
L’acqua è una risorsa indispensabile per la vita, sembra un’ovvietà e, vista la ricchezza d’acqua nel mondo, sembrerebbe anche superfluo sottolinearlo.

I dati però confermano che l’acqua sarà sempre di più associata alla parola emergenza, con il rischio che diventi la causa principale per lo scatenamento di conflitti legati al controllo delle fonti.

Alcuni presupposti per inquadrare la questione:

  • 400 milioni di miliardi di metri cubi: è la quantità d’acqua presente sul nostro pianeta;
  • 71%: è la percentuale di superficie ricoperta d’acqua;
  • Impronta idrica: è il volume complessivo di acqua dolce utilizzata per produrre i beni ed i servizi utilizzati dall’individuo-comunità-organizzazione/industria (fonte Wikipedia);
  • dai 2 ai 5 litri al giorno : è il fabbisogno individuale d’acqua, che varia perché in climi più caldi l’organismo ha una maggiore necessità di reidratarsi.

Se negli USA si stima che il consumo annuo pro capite sia di circa 2.500 mc e in Italia di 2.400 mc, in paesi come l’Etiopia si arriva a stento a 650 mc per individuo.

Il risultato finale è che oltre un miliardo di persone sulla Terra non ha in realtà accesso all’acqua potabile.

Nelle missioni salesiane vi sono ambienti accessibili a tutti in cui disporre di acqua sanificata e potabile. Ma è ancora più importante allargare lo sguardo oltre le mura della missione e prendersi cura delle centinaia di piccole comunità che sorgono intorno alle opere salesiane, a volte distanti ore di cammino.
I salesiani sviluppano progetti di potabilizzazione dell’acqua laddove presente, di distribuzione quando necessario, ma anche di reperimento in loco della risorsa. Negli ultimi vent’anni Missioni Don Bosco ha finanziato la costruzione di diversi pozzi, in particolare in Africa e in America Latina
.

L’acqua è vita, il bene più prezioso e senza il quale l’umanità non esisterebbe. Aiutaci a garantire questo diritto a tutti.

PROGETTI IN CORSO

MISSIONI DON BOSCO VALDOCCO ONLUS
Via Maria Ausiliatrice 32
10152 Torino
Tel: 0113990101
mail: info@missionidonbosco.org

ORARI
Lunedì/Sabato 08.00-18.00

COD. FISCALE: 97792970010

Privacy Policy